QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 15° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 14 novembre 2019

Attualità lunedì 23 luglio 2018 ore 10:29

Tropea lascia Montespertoli per Firenze Uffizi

Dopo 23 anni di servizio nella locale stazione dei carabinieri, per Calogero Tropea l'incarico di guidare la stazione di Firenze Uffizi



MONTESPERTOLI — “L’amministrazione comunale e tutta la nostra comunità vogliono ringraziare il comandante dei Carabinieri, Calogero Tropea, per il lavoro svolto in questi 23 anni sul nostro territorio”. A parlare è il sindaco di Montespertoli, Giulio Mangani, nel corso della cena informale organizzata presso il Podere Nonno Nanni per salutare il maresciallo Tropea, che lascia il comando della stazione di Montespertoli dopo 23 anni di servizio (iniziato nel giugno del 1995), per ricoprire il prestigioso e impegnativo incarico di comandante presso la stazione dei Carabinieri Firenze Uffizi.

Il sindaco ha ricordato l’impegno profuso dal comandante per affermare la legalità, la sua grande professionalità e la disponibilità mostrata sia nei confronti dei cittadini, che dell’Amministrazione: “Lo salutiamo con grande stima, affetto e riconoscenza per l'attività svolta con impegno e competenza. Tropea in questi lunghi anni è riuscito a instaurare ottimi rapporti con tutte le istituzioni territoriali e con i cittadini, cercando sempre di operare in sinergia per ottenere risultati migliori. A nome dell'amministrazione e dell'intera comunità, rivolgo al comandante Tropea i complimenti e gli auguri di buon lavoro per il suo nuovo incarico”.

“Assumere il comando della stazione di Firenze Uffizi è un incarico di prestigio e per me motivo di grande soddisfazione - ha dichiarato il maresciallo Tropea - Ringrazio l'amministrazione comunale che mi è sempre stata vicina in questi anni, così come i cittadini che hanno dimostrato nei miei confronti affetto, disponibilità e collaborazione. Spero di aver contribuito alla crescita della comunità montespertolese, di cui mi sento pienamente parte, avendo trascorso qui 23 anni della mia vita. Montespertoli la sento come la mia casa, per cui questo non è un addio ma solo un arrivederci”.



Tag

Dolomiti, caos e disagi per la neve

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità