comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 18°27° 
Domani 18°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 22 settembre 2020
Giani
852.034
 
48.61%
Ceccardi
709.399
 
40.47%
Galletti
112.210
 
6.40%
Vigni
7.568
 
0.43%
Fattori
39.035
 
2.23%
Barzanti
15.857
 
0.91%
Catello
16.785
 
0.96%
corriere tv
Bomba d'acqua ai Castelli Romani, strade come fiumi a Rocca di Papa

Attualità venerdì 13 febbraio 2015 ore 18:00

Nuovi treni Jazz per i pendolari fiorentini

Trenitalia e Regione hanno presentato i nuovi treni per l'area metropolitana fiorentina. Entro il 2016 sarà rinnovato l'85% dei convogli in Toscana



FIRENZE — In vista dello sviluppo della città metropolitana, la Regione ha commissionato a Trenitalia anche una dozzina di treni Jazz, appositamente pensati per gli spostamenti nell'area urbana. Porte larghe, 290 posti a sedere e soprattutto un motore in grado di accelerazioni immediate, per ridurre i tempi di sosta nelle stazioni. Treni che verranno impiegati a partire dalla metà del 2015 nelle tratte comprese tra Firenze e Pistoia e tra il capoluogo e il Valdarno. Tre di questi treni sono già arrivati e serviranno per una prima sperimentazione del servizio. Totale della commessa, in questo caso, 80 milioni.

I primi 3 treni Swing invece, convogli diesel dotati di tutti i comfort e in grado di raggiungere i 130 km orari, entreranno in servizio sulla Lucca - Aulla, mentre entro la fine dell'anno ne arriveranno dalla Polonia altri 10, che verranno utilizzati anche per i pendolari dell'area attorno a Siena. Costo complessivo della commessa: 56 milioni di euro.

Due consegne che hanno fatto esultare il governatore della Toscana Enrico Rossi, che ha però voluto ribadire un concetto a lui caro: i ritardi dei treni pendolari non verranno mai ridotti considerevolmente, finché non verrà risolta la questione del sottoattraversamento di Firenze dei treni ad alta velocità. "Chi ha colpe paghi - ha detto Rossi - ma non è possibile che a pagare siano i 30 mila pendolari che ogni giorno viaggiano sui treni della Toscana".

Treni che a partire dal 2016 saranno praticamente tutti nuovi, visto che con gli ultimi arrivi programmati, entro fine anno l'85% dei convogli sarà nuovo o interamente rinnovato.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Politica

Politica