QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 12°12° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 15 novembre 2019

Attualità giovedì 02 luglio 2015 ore 18:22

Firenze 100% cardioprotetta

Dal 15 settembre tutte le palestre comunali e scolastiche della città saranno dotate di defibrillatori, cosi da tutelare la sicurezza dei cittadini



FIRENZE — La legge regionale che obbliga tutti gli impianti sportivi a dotarsi di defibrillatore e alla formazione degli operatori per il suo utilizzo, entrerà in vigore il 1 ottobre.

Il Comune di Firenze anticipa questa data visto che: il progetto presentato a Palazzo Vecchio dall'assessore allo sport Andrea Vannucci, con la presidente della Commissione Sport Federica Giuliani, il consigliere Pd Nicola Armentano, il coordinatore Educazione fisica Ufficio scolastico regionale Mauro Guasti e la direttrice della centrale 118 Lucia De Vito, entrerà a regime il 15 settembre.

Già dal 2013 il Comune aveva raggiunto accordi con 14 distributrici di defibrillatori e otto agenzie  per la formazione oltre ad un istituto bancario per i finanziamenti, unica questione rimasta aperta era quella relativa alle scuole, visto che la normativa regionale non stabiliva se l'obbligo fosse  del Comune o delle società sportive interne alla struttura che gestiscono gli spazi durante l'attività pomeridiana. 

Per ovviare al problema l’assessorato allo Sport ha deciso di anticipare la normativa installando direttamente i defibrillatori, in modo da garantire le società sportive durante la loro attività.

“L’impegno del Comune di Firenze su questo tema è fortissimo – ha detto Vannucci - Già da due anni abbiamo firmato un accordo con le società sportive per rendere economicamente accessibile l’acquisto dei defibrillatori e sostenere i percorsi formativi. Rimaneva il grande tema delle palestre scolastiche, in cui migliaia di ragazze e ragazzi fanno sport tutti i giorni. Un tema lasciato scoperto dalla normativa regionale, che non definisce le competenze per l’installazione".

"Un’operazione da 150 defibrillatori - ha spiegato - di cui 80 tra strutture a gestione diretta e palestre scolastiche e 70 negli impianti in concessione a terzi. È un risultato importante che mette questi strumenti fondamentali a disposizione delle scuole, delle palestre e di tutta la città. Macchine tutte segnalate on line che rappresentano un aiuto decisivo anche per il 118”.



Tag

Venezia sott'acqua, la peggiore marea degli ultimi 50 anni: le immagini dall'elicottero

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità