Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:50 METEO:FIRENZE22°36°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 25 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
No Green Pass, le manifestazioni in tutta Italia: le immagini da Roma, Milano, Napoli e Torino

Attualità venerdì 16 gennaio 2015 ore 18:43

Peretola, l'università tira in ballo il Quirinale

L'ateneo ha chiesto l'intervento del presidente della Repubblica contro la costruzione della nuova pista dello scalo. Le reazioni di Rossi e Nardella



FIRENZE — I vertici dell'Università temono che il potenziamento dell'aeroporto Vespucci possa compromettere lo sviluppo o lo stesso proseguimento dell'attività del polo scientifico di Sesto Fiorentino, confinante con l'area aeroportuale.

Durissima la reazione del sindaco di Firenze Dario Nardella che ha dichiarato: "Dopo questa azione, finisce il dialogo con l'Università".

Meno drastica la posizione del presidente della Regione Enrico Rossi: "La nuova pista si farà e non darà noia nè all'università nè ai cittadini di Prato".

In difesa dell'ateneo è scesa in campo la capogruppo di Rifondazione Comunista in consiglio regionale Monica Sgherri. "Di fronte al sacrosanto ricorso dell'università - scrive in una nota - il sindaco Nardella rilascia dichiarazioni gravissime e getta la maschera: la conferenza dei servizi è uno specchietto per le allodole per evitare ricorsi. Chi non ci sta è fuori". "Un quadro inquietante - prosegue Sgherri - con la Regione una volta di più silente di fronte agli sviluppi della vicenda. L'unica cosa che conta è fare la pista e farla presto. E l'interese generale?".

"I tavoli istituzionali proposti da Nardella e Rossi non sono convincenti e non si comprende come possano portare a soluzioni condivise - concorda il consigliere regionale di Sel Mauro Romanelli - La nuova pista rappresenterebbe un colpo mortale per il polo scientifico di Sesto e l'intero ateneo, costretto a delocalizzare le lezioni, i corsi e i laboratori, impedendo ogni possibile sviluppo e innestando una probabile fuga di scienziati".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Non sono scampati ai posti di blocco. I carabinieri si sono appostati in punti strategici per controllare il tasso alcolico sulle strade della movida
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

CORONAVIRUS