Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:FIRENZE21°36°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 18 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Venezia, fanno sci d'acqua nel Canal Grande. Il sindaco offre una cena: «A chi individua i due imbecilli»

Attualità lunedì 01 aprile 2019 ore 17:00

Liste di attesa, cinquemila prestazioni in più

Stefania Saccardi e Paolo Morello Marchese

Le nuove misure adottate dall'Asl Toscana Centro per abbattere le liste di attesa ha già aumentato le prestazioni nei primi tre mesi del 2019



FIRENZE — Nei primi tre mesi del 2019 le azioni messe in campo dalla Regione per abbattere le liste di attesa hanno consentito di garantire nel territorio dell'asl toscana centro quasi cinquemila prestazioni in più rispetto ai primi tre mesi dell'anno precedente, fra cui 2.700 risonanze magnetiche. A questo hanno contribuito vari fattori: la riorganizzazione e l'incremento del personale attraverso nuove assunzioni, prestazioni aggiuntive e la libera professione, un diverso utilizzo dei macchinari, l'aumento degli orari di erogazione dei servizi, allungati anche in orari serali.

Il tutto ha richiesto un investimento complessivo, nell'arco dell'anno, di un milione e 700mila euro a cui se ne aggiungono altri sette per l'acquisto dei nuovi macchinari. 

Anche le strutture private convenzionate svolgeranno un ruolo nell'abbattimento delle liste di attesa. Nel 2019 le prestazioni erogate dai privati e pagate dal servizio sanitario regionale rimarranno il 2,5 per cento del totale ma con una modifica di rilievo: il 20 per cento delle risorse complessive, che ammontano a 4 milioni e 700mila euro, saranno erogate in base all'inedito criterio della libera scelta: ovvero sarà il cittadino a scegliere la struttura, pubblica o privata convenzionata che sia, dove sottoporsi alla visita specialistica o all'accertamento diagnostico. Scelta che avverrà attraverso il Cup, il Centro unico prenotazioni dell'Asl. Questo nuovo sistema punta a ridurre i tempi di attesa soprattutto per le visite specialistiche di cardiologia, neurologia, oculistica, ortopedia, dermatologia, otorinolangoiatria, ginecologia, gli esami endoscopici digestivi, le radiografie, le ecografie all'addome e la tac.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sul territorio che ancora porta si segni del nubifragio di Ferragosto si prepara una nuova allerta con rischio idraulico e idrogeologico
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca