comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 23:23 METEO:FIRENZE14°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 22 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Trump se ne va, il mondo può tirare un sospiro di sollievo

Attualità lunedì 20 luglio 2020 ore 19:20

​La provincia di Firenze resiste al Coronavirus

Ventiquattro ore di tregua per l'area metropolitana dopo l'aumento di casi segnalato nel fine settimana con 10 nuovi contagiati sui sedici toscani



FIRENZE — I numeri del bollettino quotidiano sull'andamento dell'epidemia presentano un nuovo caso in tutta  la Toscana, a Livorno. Sono 10.375 i casi toscani ad oggi, mentre 324 persone sono attualmente positive ed i guariti complessivi diventano 8.921. I test e seguiti, quelli con tampone, raggiungono il numero di 391.998, 1.322 in più rispetto a ieri.

I ricoverati sono dieci, due in meno rispetto a ventiquattro ore prima e nessuno in terapia intensiva. In 314 sono in isolamento a casa, perché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o perché risultano prive di sintomi. Sono 762 le persone non positive ma in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate.

La ripartizione odierna vede 3.236 casi complessivi a Firenze, 549 a Prato, 749 a Pistoia, 1.056 a Massa Carrara, 1.367 a Lucca, 942 a Pisa, 482 a Livorno (1 in più), 689 ad Arezzo, 429 a Siena, 405 a Grosseto. Sono 471 i casi positivi notificati in Toscana, ma di residenti in altre regioni.

Delle 8.921 persone guarite dall’avvio dell’epidemia, 149 sono “clinicamente guarite” e 8.772 dichiarate guarite a tutti gli effetti

Dei 1.130 deceduti fino ad oggi 415 interessano la provincia di Firenze, 52 Prato, 81 Pistoia, 173 Massa Carrara, 143 Lucca, 90 Pisa, 61 Livorno, 50 Arezzo, 33 Siena e 24 Grosseto. Otto persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità