Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:21 METEO:FIRENZE10°20°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 16 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Putin scocciato con la reporter Usa: «Lei è una bella donna ma non ascolta»

Attualità giovedì 20 dicembre 2018 ore 14:40

Tramvia, 80 milioni per tratta Bagno a Ripoli

Tramvia, firmato l'atto che destina 80 milioni alla tratta per Bagno a Ripoli. L’assessore Giorgetti: “L’anno prossimo la progettazione esecutiva"



FIRENZE — Un nuovo passo avanti verso la realizzazione della linea verso Bagno a Ripoli. Si tratta della firma, avvenuta stamani in Regione, dell’atto che destina 80 milioni di euro per quella che nei documenti vieni definita “linea 3.2” e che dal 2023 collegherà piazza della Libertà a Bagno a Ripoli, estendendo in direzione sud la rete tramviaria fiorentina. 

Stamani a Palazzo Sacrati Strozzi erano presenti l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti, l’assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli, i sindaci di Bagno a Ripoli Francesco Casini, di Campi Bisenzio Emiliano Fossi, di Scandicci Sandro Fallani e l’assessore ai lavori pubblici di Sesto Fiorentino Massimiliano Kalmeta.

Per quanto riguarda la linea piazza Libertà-Bagno a Ripoli, la progettazione esecutiva costerà 3,31 milioni di euro, dei quali 2,5 milioni finanziati dalla Regione Toscana, 690.000 euro dal Comune di Firenze e 120.000 euro dal Comune di Bagno a Ripoli. Il Comune di Firenze farà da stazione appaltante e soggetto attuatore per l'intera opera (su delega del Comune di Bagno a Ripoli, che mantiene la competenza soltanto sulle procedure urbanistiche, approvative e di acquisizione delle aree relative al proprio territorio).
Il valore complessivo degli interventi necessari per la realizzazione della nuova linea è stato stimato in 220 milioni di euro. Per le estensioni Aeroporto-Polo Scientifico (estensione Linea 2) e Leopolda-Piaggie (estensione Linea 4) sono stati calcolati rispettivamente 154,2 e 166 milioni di euro ed è prevista la messa in esercizio a partire dal 2024.

Sui tempi per la realizzazione della nuova tratta verso sud, l’assessore Giorgetti ha fatto il punto dello stato “Il progetto definitivo è pronto – ha spiegato – come previsto entro quest’anno, in modo da mantenere i fondi europei. A gennaio inizierà il lavoro della conferenza dei servizi e poi la progettazione esecutiva per terminare i lavori, come richiesto dall’Unione Europea, entro il 2023”.


Telefono Comune di firenze 055055

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il sinistro si è verificato a metà pomeriggio a ridosso di piazza Beccaria, provocando code anche a causa del restringimento di carreggiata
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Don Andrea Pio Cristiani

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità