Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:50 METEO:FIRENZE22°35°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 26 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Incendi nell'Oristanese, fiamme alte e gente in strada a Porto Alabe: centinaia di evacuati

Attualità mercoledì 05 febbraio 2020 ore 18:13

Il Museo del Duomo supera l'esame di accessibilità

I rappresentanti della Consulta dei disabili hanno effettuato un sopralluogo dell'area museale assieme alla Commissione Urbanistica di Palazzo Vecchio



FIRENZE — Visita al Museo dell’Opera del Duomo questa mattina per la commissione Urbanistica di Palazzo Vecchio assieme a rappresentanti della Consulta dei disabili, nello specifico l'Associazione Nazionale per la difesa e la promozione dei diritti civili e sociali degli handicappati e l'Unione italiana Ciechi. L’accessibilità della struttura è stata verificata dall’associazione Handy Superabile onlus nell’ambito del progetto Firenze Superabile, patrocinato dal Comune di Firenze e dalla Regione Toscana, presentato lo scorso dicembre.

È stata l’occasione per scoprire quanto realizzato per garantire l’accessibilità della struttura e i progetti che da tempo mette in campo per facilitare la fruizione del complesso a qualsiasi visitatore assieme a associazioni e istituzioni. Tra questi, progetti rivolti a persone con disturbi neurocognitivi, sociali o psicopatologici, ad esempio con Alzheimer e altre forme di demenza, o disturbi dello spettro dell'autismo, percorsi tattili per non vedenti o ipovedenti o per persone con difficoltà di altro genere e infine una video guida multisensoriale realizzata con il supporto di narratori LIS, gratuita e disponibile su tablet in dotazione al Museo e all’interno dell’app #MuseoDuomo. 

Il presidente Renzo Pampaloni ha commentato “Il Museo dell’Opera del Duomo rappresenta sicuramente una best practice da promuovere e valorizzare, una meraviglia alla portata di tutti, grazie a percorsi mirati.Abbiamo anche potuto verificare l’accessibilità della struttura grazie ai rappresentanti della Consulta dei disabili venuti con noi, nonché alla consigliera comunale Michela Monaco e il consigliere del quartiere 2 Andrea Mucci. Ci siamo confrontati direttamente con la coordinatrice Accessibilità del Museo, una figura dedicata proprio a questo tipo di progettualità. Ad accompagnarci anche Ginevra Niccolucci presidente dell’associazione Culturale Prisma che ha seguito la produzione dei Video Lis ed è anche membro di Handy superabile. Una città fortemente frequentata come la nostra deve poter essere fruibile da tutti, l’impegno per un turismo accessibile passa anche da iniziative mirate messe a punto da realtà bellissime e importanti come questa. Come Comune siamo in prima linea su questo tem. La creazione di un’apposita task force per l’abbattimento delle barriere architettoniche e il raddoppio dei fondi dedicati annualmente, da 240mila a 500mila euro sono impegni presi dal sindaco che condividiamo e sosteniamo, e che sono anche presenti in mozioni che abbiamo approvato come commissione giusto qualche settimana fa, proprio per dare effettivamente slancio a questa progettualità”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'aggressione a colpi di cocci di bottiglia è stata denunciata alla polizia da parte di due uomini, uno delle quali ha riportato 30 giorni di prognosi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Cronaca