comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:58 METEO:FIRENZE12°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 25 novembre 2020
corriere tv
Morto Maradona, quando si raccontò a Kusturica: «La droga? Immaginati che giocatore sarei stato senza cocaina»

Attualità mercoledì 05 febbraio 2020 ore 18:13

Il Museo del Duomo supera l'esame di accessibilità

I rappresentanti della Consulta dei disabili hanno effettuato un sopralluogo dell'area museale assieme alla Commissione Urbanistica di Palazzo Vecchio



FIRENZE — Visita al Museo dell’Opera del Duomo questa mattina per la commissione Urbanistica di Palazzo Vecchio assieme a rappresentanti della Consulta dei disabili, nello specifico l'Associazione Nazionale per la difesa e la promozione dei diritti civili e sociali degli handicappati e l'Unione italiana Ciechi. L’accessibilità della struttura è stata verificata dall’associazione Handy Superabile onlus nell’ambito del progetto Firenze Superabile, patrocinato dal Comune di Firenze e dalla Regione Toscana, presentato lo scorso dicembre.

È stata l’occasione per scoprire quanto realizzato per garantire l’accessibilità della struttura e i progetti che da tempo mette in campo per facilitare la fruizione del complesso a qualsiasi visitatore assieme a associazioni e istituzioni. Tra questi, progetti rivolti a persone con disturbi neurocognitivi, sociali o psicopatologici, ad esempio con Alzheimer e altre forme di demenza, o disturbi dello spettro dell'autismo, percorsi tattili per non vedenti o ipovedenti o per persone con difficoltà di altro genere e infine una video guida multisensoriale realizzata con il supporto di narratori LIS, gratuita e disponibile su tablet in dotazione al Museo e all’interno dell’app #MuseoDuomo. 

Il presidente Renzo Pampaloni ha commentato “Il Museo dell’Opera del Duomo rappresenta sicuramente una best practice da promuovere e valorizzare, una meraviglia alla portata di tutti, grazie a percorsi mirati.Abbiamo anche potuto verificare l’accessibilità della struttura grazie ai rappresentanti della Consulta dei disabili venuti con noi, nonché alla consigliera comunale Michela Monaco e il consigliere del quartiere 2 Andrea Mucci. Ci siamo confrontati direttamente con la coordinatrice Accessibilità del Museo, una figura dedicata proprio a questo tipo di progettualità. Ad accompagnarci anche Ginevra Niccolucci presidente dell’associazione Culturale Prisma che ha seguito la produzione dei Video Lis ed è anche membro di Handy superabile. Una città fortemente frequentata come la nostra deve poter essere fruibile da tutti, l’impegno per un turismo accessibile passa anche da iniziative mirate messe a punto da realtà bellissime e importanti come questa. Come Comune siamo in prima linea su questo tem. La creazione di un’apposita task force per l’abbattimento delle barriere architettoniche e il raddoppio dei fondi dedicati annualmente, da 240mila a 500mila euro sono impegni presi dal sindaco che condividiamo e sosteniamo, e che sono anche presenti in mozioni che abbiamo approvato come commissione giusto qualche settimana fa, proprio per dare effettivamente slancio a questa progettualità”.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità