QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 16°30° 
Domani 14°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 18 giugno 2019

Attualità lunedì 05 settembre 2016 ore 10:00

"I cavalli non sono bus"

In piazza cittadini e associazioni animaliste toscane per dire no allo sfruttamento dei cavalli per le carrozzelle.Lanciata anche una petizione online



FIRENZE — Continueremo a chiedere ai turisti e ai cittadini di boicottare i fiaccherai e alle istituzioni di far cessare l'utilizzo dei cavalli. Vogliamo sensibilizzare sulla sofferenza e l’abuso che subiscono e proporre altri mezzi e senza l'impiego di animali”

Sono scesi di nuovo in piazza, a Firenze, cittadini e associazioni animaliste per chiedere l'abolizione delle carrozzelle trainate dai cavalli sfruttati dai fiaccherai. Non si ferma quindi la protesta, dopo la manifestazione del luglio scorso, alla quale partecipano cittadini e decine di associazioni toscane, tra cui Lav Firenze, Leal Arezzo, Lida Firenze, Liv Toscana, Nala, Progetto Vivere Vegan, Riscatto animale e le associazioni riunite nel Caart, il Coordinamento delle associazioni animaliste della regione Toscana.

“Continueremo a chiedere ai turisti e ai cittadini di boicottare i fiaccherai e alle istituzioni di far cessare l'utilizzo dei cavalli e a proporre un diverso modo di vedere la città, con altri mezzi e senza usare gli animali”, dice Fabiana Russo D’Andrea, tra i promotori della mobilitazione. “Vogliamo sensibilizzare sulla sofferenza dei cavalli e l’abuso che subiscono. Invitiamo tutti a firmare online la petizione al sindaco”.

Secondo le associazioni animaliste, "Nonostante il regolamento cittadino di tutela animale preveda il divieto impiegare i cavalli in attività di trasporto quando la temperatura ambiente sia superiore a 35 gradi all’ombra, questi animali vengono costretti a lavorare o a stazionare in attesa di turisti senza alcun riparo e a ogni temperatura. Sempre più frequentemente i cavalli hanno malori e si ribellano per il caldo come accaduto recentemente in piazza della Signoria".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità