Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:15 METEO:FIRENZE15°27°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 29 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Ecco i cani robot cinesi progettati per uccidere, il video sembra un film di fantascienza

Cronaca mercoledì 02 febbraio 2022 ore 14:51

​Bullizzato e offeso a 13 anni perché ebreo

Il ragazzo ha deciso di cambiare scuola. Reazioni sdegnate dopo la denuncia della madre dello studente che sarebbe stato bullizzato perché ebreo



FIRENZE — Un ragazzo di 13 anni sarebbe stato vittima di offese razziste e l'episodio avrebbe portato alla scelta di cambiare scuola. La notizia che ha scosso la città è stata riportata da La Nazione ed arriva dopo pochi giorni da un altro fatto di cronaca accaduto in Toscana, a Campiglia Marittima.

I fatti sono accaduti in un istituto scolastico di eccellenza, di recente inaugurazione nel Quartiere 2, a Campo di Marte. A denunciare l'accaduto è stata la madre del giovane che ha indicato in un ragazzino del quartiere l'autore dell'aggressione verbale. 

"Non è più possibile tollerare episodi di questo tipo, chiediamo alle forze dell'ordine il massimo dell'impegno per fare luce su quanto accaduto ed al provveditore agli studi di approfondire ciò che da tempo si è perpetrato nel silenzio di tutti" sono le parole di Marco Carrai, console onorario di Israele per la Toscana. 

Emanuele Rossi, segretario Flc Cgil Firenze e Gianluca Lacoppola, segretario della Camera del lavoro di Firenze hanno sottolineato "Quanto accaduto a Campo di Marte è una ferita per la nostra comunità democratica, siamo convinti che la scuola non possa essere un semplice luogo di passaggio di informazioni".

L'episodio ha provocato reazioni anche a Palazzo Vecchio.

Nicola Armentano, capogruppo Pd in Consiglio comunale, ha commentato “A pochi giorni dal ricordo della liberazione di Auschwitz un altro episodio grave e doloroso, nella nostra città. È il segno che non dobbiamo abbassare la guardia per contrastare ogni rigurgito di antisemitismo, combattere ogni forma di discriminazione e promuovere cultura dei diritti e rispetto soprattutto tra le giovani generazioni. Non ci tireremo indietro perché la politica deve essere protagonista di questo importante impegno. La nostra città ha nel suo dna tolleranza e rispetto e deve respingere con forza atti come questo. Al bambino e alla sua famiglia tutta la nostra solidarietà”.

“Un fatto ingiustificabile - ha aggiunto Mimma Dardano, capogruppo lista Nardella - che deve far riflettere tutti quanti. Siamo vicini al bambino, vittima di offese gravi, e alla sua famiglia. Perché se è vero che nella nostra città certi valori sono profondamente radicati è anche evidente che non deve mai venire meno il nostro impegno per tenerli vivi soprattutto tra i giovani. Sappiamo bene che le iniziative in campo non mancano ma non dobbiamo arretrare di un centimetro nel combattere ogni forma di discriminazione, respingere con forza ogni tentativo di rigurgito del passato, creare coscienza e consapevolezza soprattutto nella scuola”.

“Sono arrabbiato oltre che dispiaciuto - ha detto Federico Bussolin, capogruppo della Lega - perché non esiste leggere nel 2022 episodi di offese e oltraggio a persone per il fatto di essere ebrei, nonostante l’aver commemorato pochi giorni fa il Giorno della Memoria. Le istituzioni stanno facendo molto per tenere alta l’attenzione, occorre creare più sinergia con il sistema educativo e con le famiglie”. Manfredi Ruggiero, capogruppo della Lega al Quartiere 2, ha aggiunto “È triste leggere queste notizie, lo è ancora di più sapere che accade tra i più giovani dove evidentemente c’è ancora tanto lavoro da fare per ricordare una delle pagine più buie della storia dell’umanità, le istituzioni si attivino al più presto”.

Il vice presidente del Consiglio comunale Emanuele Cocollini ha sottolineato "Abbiamo dovuto registrare l’ennesimo atto di bullismo ai danni di un ragazzo ebreo, e proprio nel Giorno della Memoria. Un tredicenne è stato oggetto di offese razziste per le origini del padre da parte di un coetaneo che vive nello stesso quartiere. Una storia di bullismo che però ha visto la vittima tredicenne rispondere, coraggiosamente, alle offese".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un giovane di 20 anni, raggiunto da più fendenti, è stato ricoverato all'ospedale Careggi. La polizia indaga per risalire all'aggressore
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Lavoro

Cronaca