Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:19 METEO:FIRENZE21°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 19 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Elezioni comunali, il Pd ha vinto ma la battaglia per le Politiche sarà diversa

Lavoro mercoledì 08 settembre 2021 ore 13:27

Da Testi alla Gkn per donare i viveri al presidio

I lavoratori del cementificio di Greve in Chianti, in presidio permanente per più di un anno, hanno portato cibo e attrezzature ai colleghi di Gkn



CAMPI BISENZIO — Una visita speciale questa mattina ai cancelli della Gkn di Campi Bisenzio, dove alcuni lavoratori del cementificio Testi di Greve in Chianti si sono presentati per donare viveri ed attrezzature ai colleghi in presidio permanente.

I lavoratori del cementificio chiantigiano che hanno manifestato in presidio permanente per più di un anno per difendere il proprio lavoro, sono stati all’assemblea permanente della Gkn di Campi Bisenzio, per donare ai colleghi cibo e attrezzature che avevano ricevuto come solidarietà dal territorio del Chianti.

Con la rappresentanza di Testi anche la segretaria generale di Fillea Cgil Toscana Giulia Bartoli, e la coordinatrice Cgil Chianti Laura Scalia e ad Andrea Vignozzi di Fiom Firenze e Prato.

I lavoratori della Gkn sono in presidio permanente ai cancelli della ditta dopo il licenziamento collettivo di 422 lavoratori.

La vertenza è in corso e i sindacati chiedono il ritiro dei licenziamenti per aprire una trattativa con l'azienda, il Mise e la Regione Toscana per la reindustrializzazione del sito ed il mantenimento dei livelli occupazionali.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Vigili del fuoco al lavoro fino a notte fonda per domare l'incendio. Una persona assistita dal personale sanitario del 118
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

CORONAVIRUS