QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 13°24° 
Domani 12°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 27 maggio 2017

MARZAPANE E ZENZERO — il Blog di Silvia Scopelliti

Silvia Scopelliti

SILVIA SCOPELLITI - Una valdostana vegetariana che tra spread e bond offre consigli per una vita allegra e green che aiuta a superare i momenti grigi della giornata

Come utilizzare l'aceto per pulir casa

di Silvia Scopelliti - venerdì 10 febbraio 2017 ore 08:00

L’aceto bianco è un prodotto naturale che può facilitarvi nelle pulizie domestiche. Infatti, risulta essere un ottimo igienizzante, riesce ad eliminare il calcare grazie alla presenza di acido acetico, presenta delle buone proprietà sgrassanti, disinfettanti ed antibatteriche ed è molto indicato per neutralizzare gli odori.

Tutto questo senza avere all’interno dei componenti tossici ed ad un prezzo molto contenuto!

I principali utilizzi domestici dell’aceto bianco:

1. L’aceto si rivela un alleato sorprendente per la pulizia di forno e frigo. E’ sufficiente utilizzare una spugnetta umida con un cucchiaio di aceto versato sopra per sgrassare e disinfettare le superfici degli elettrodomestici, ovviamente entrambi devono essere spenti e né caldi (per il forno) né freddi (per il frigo)

  • 2. Riponete le spugnette usate in una ciotola di plastica o di vetro con all’interno una soluzione di acqua e aceto di vino bianco oppure di mele, dopo di ché inserite la stessa in microonde, impostando cinque minuti di tempo ed una potenza alta. Le spugnette torneranno ad essere senza odore e pulite, come se fossero nuove
  • 3. Per lavare i vetri e gli specchi è sufficiente creare un composto di acqua e aceto, da asciugare poi con un panno in microfibra o con un foglio di giornale. Il risultato è assicurato: oltre a rimuovere macchie e impronte, questo “Vetril home made” assicura una lucidatura perfetta

4. Per pulire l’acciaio inox nebulizzate grazie ad una bottiglia spray riciclata dell’aceto bianco diluito. In seguito, asciugate con un panno morbido per far risaltare la luminosità acquisita

5. Lasciate agire almeno un’ora una soluzione di aceto e acqua nel bollitore per rimuovere completamente il calcare depositato

  • 6. Al posto dell’ammorbidente, io utilizzo regolarmente l’aceto di mele (va bene anche l’aceto di vino bianco). E’ sufficiente aggiungere due cucchiai nel cestello, nella sezione dell’ammorbidente, ed eventualmente versare 4/5 gocce di olii essenziali nella stessa sezione per ottenere dei panni piacevolmente profumati. E’ importante ricordare come l’aceto risulti efficiente anche nell’eliminazione dei batteri
  • 7. In un contenitore, aggiungete un bicchiere d’acqua, due cucchiai di aceto ed un cucchiaio e mezzo di olio di oliva. Versate un po’ di questo miscela su un panno morbido e passatelo sulle superfici dei mobili di legno da lucidare
  • 8. Per la normale pulizia dei sanitari, spruzzate l’aceto sulle superfici e risciacquate con un panno umido
  • 9. Per evitare i cattivi odori di cottura provate a far bollire dell’aceto (un cucchiaio in una tazza di acqua) mentre avete le pietanze sul fuoco
  • 10. Per rimuovere odori forti come pesce e cipolla dagli utensili e taglieri, puliteli inizialmente con l'aceto e successivamente risciacquateli con acqua e detersivo dei piatti

11. Per lavare e disinfettare il microonde riponete un bicchiere riempito per ¾ d’acqua e ¼ di aceto. Portate ad ebollizione e poi attendete 10 minuti. Il vapore di acqua e aceto permetterà di pulire più velocemente ed efficacemente l’interno. Asciugate in seguito con un panno

Nota: I risultati possono variare e non possono essere garantiti al 100%. Prima di provare una delle soluzioni sopra indicate, effettuate un test in piccole aree, se possibile.

Assicurarsi di mantenere tutte le formule preparate in casa ben etichettate e fuori dalla portata dei bambini.

Silvia Scopelliti

Articoli dal Blog “Marzapane e zenzero” di Silvia Scopelliti

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità