QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 8° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 21 novembre 2017

MARZAPANE E ZENZERO — il Blog di Silvia Scopelliti

Silvia Scopelliti

SILVIA SCOPELLITI - Una valdostana vegetariana che tra spread e bond offre consigli per una vita allegra e green che aiuta a superare i momenti grigi della giornata

Tanti cocci, poco oro, molta fantasia

di Silvia Scopelliti - mercoledì 18 maggio 2016 ore 17:35

Figura 1. Dal sito Lakeside Pottery

Secondo l'arte del Kintsugi, quando si rompe un oggetto di ceramica, si prendono i cocci e si uniscono tra loro facendo colare dell'oro liquido (o dell'argento) per creare un oggetto simile al precedente.

Immaginiamo il caso di un vaso che cade a terra e che, rompendosi, si suddivide in tanti cocci irregolari.

Non penseremo al motivo per cui per tanti anni ci ha fatto compagnia in salotto, in che occasione ce lo avevano regalato o che era stato acquistato in quel mercatino che ci piace tanto ma raccoglieremo i resti con la paletta e, così, la storia del vaso terminerà.

Con questa tecnica giapponese, invece, si ricuciono le ferite del vaso e, al termine del processo, se ne originerà uno nuovo, simile al precedente ma più prezioso nelle sue imperfezioni.

Questo sistema di ricomporre partendo dai cocci, rappresenta un bel modo nobile e antico per dare risalto ai difetti, agli errori, alle rotture.

La vera ricchezza di questa arte meravigliosa è che ogni pezzo di ceramica sarà irripetibile e di pregio, non per via del metallo prezioso utilizzato come saldante, ma perché si sarà speso del tempo per riparare qualcosa che altrimenti sarebbe stato buttato.

Mettere in mostra i nostri difetti e non tentare di nascondere le storie personali che lacerano la mente, che si posano sul viso solcandolo con rughe preziose e che trasformano i nostri modi di fare in atteggiamenti rudi o isterici, permette di diventare più forti di prima, di dare risalto alla parte caduta e frantumata di noi stessi attribuendole un nuovo significato.

In questo modo, la rottura porterà interezza e così sarà possibile che da una crepa esca dell'oro.

(Se volete cimentarvi in questa tecnica, potete trovare dei kit online dove il collante ha una colorazione dorata oppure argentata. Ad esempio, potete acquistare su: http://humade.nl/products/new-kintsugi-1)

Silvia Scopelliti

Articoli dal Blog “Marzapane e zenzero” di Silvia Scopelliti

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Attualità

Cronaca