Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:10 METEO:FIRENZE21°31°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 30 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, nuovo blocco del Gra. Per fermare il taxi l'attivista salta sul cofano: «Scendi o ti sfondo»

Attualità venerdì 05 giugno 2020 ore 11:45

L'Arma compie 206 anni nell'anno del Covid

I militari hanno tenuto la celebrazione presso la Caserma Baldissera di Firenze secondo le disposizioni di sicurezza previste dall'epidemia di Covid



FIRENZE — Il 5 giugno 2020, presso la Caserma Antonio Baldissera di Firenze, sede del Comando Legione Carabinieri Toscana e del 6° Battaglione Carabinieri, si è tenuta una breve cerimonia per celebrare il 206° Anniversario di Fondazione dell’Arma dei Carabinieri.

La cerimonia, svolta in modo ristretto, in linea con le prescrizioni imposte dall’attuale situazione sanitaria nazionale, su indicazione del Comando Generale dell’Arma ha visto la deposizione di una corona d’alloro al monumento che ricorda il sacrificio dei Caduti dell’Arma dei Carabinieri, da parte del prefetto di Firenze Laura Lega e del Generale di Brigata Massimo Masciulli, comandante della Legione Carabinieri Toscana.

Il tradizionale anniversario della fondazione dell’Arma dei Carabinieri è l’occasione per tracciare un bilancio delle attività svolte dal comando provinciale carabinieri di Firenze, che opera nell’ambito del territorio metropolitano con 8 Comandi Compagnia e 58 Stazioni capillarmente disseminate in 41 Comuni, e che ha contribuito al trend che ha visto diminuire il numero dei reati nel 2019 nell’intera provincia, in particolare di quelli predatori. 

Negli ultimi 12 mesi l'attività di prevenzione è stata ulteriormente incrementata, specie per assicurare la tutela delle fasce più deboli della popolazione e, nell’ultimo periodo, durante la difficile situazione sanitaria, ha visto i Comandanti di Stazione, d’intesa con gli uffici postali, dedicarsi anche alla consegna delle pensioni alle persone più anziane.

Particolarmente rilevante la repressione dei reati contro il patrimonio e del traffico delle sostanze stupefacenti e del riciclaggio, come testimoniano, tra le altre, le operazioni “Sabbia” e “Vello d’Oro”, che hanno consentito di di svelare e perseguire rapporti di contiguità tra ambienti criminali locali e quelli della criminalità organizzata di tipo mafioso. Dall’inizio dell’anno, poi, i Carabinieri della Provincia sono stati sempre presenti, durante l’emergenza epidemiologica, offrendo il loro sostegno alle popolazioni, con una radicata prossimità alle comunità delle rispettive giurisdizioni.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La cassetta piena di attrezzi si è frantumata su una via del centro storico. L'incidente è stato segnalato dai passanti, soprattutto turisti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca