QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 8° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 21 novembre 2017

Attualità martedì 14 novembre 2017 ore 11:47

Gli artisti di strada invadono i quartieri

Stabilita la collocazione delle nuove postazioni anche fuori dall'area Unesco dall'Anconella a Bellariva alle Cure e alle Cascine

FIRENZE — La decisione è presa e la giunta di Palazzo Vecchio ha stabilito dove saranno collocati gli artisti di strada che abitualmente si esibiscono in città. Insieme alla mappa delle postazioni, il Comune ha dato via libera anche all'esenzione dal canone per l’occupazione del suolo pubblico nelle periferie. Se le novità riguardano in particolare i quartieri fuori dall'area Unesco, non mancano quelle per il centro dove sono in arrivo due pittori e un musicista senza amplificazione in piazza dei Ciompi, due musicisti con amplificazione in piazza Indipendenza e alcuni pittori in lungarno Archibusieri. 

Sul piano tecnico, la concessione potrà avere durata biennale oppure carattere temporaneo. In quest'ultimo caso è previsto un sistema di prenotazione online. Una mappa attivata nella sezione eventi della rete civica del Comune di Firenze consentirà di visualizzare gli artisti di strada presenti in ogni momento in ciascuna posizione. In altre parole saranno georeferenziati. Agli artisti di strada è anche consentita la possibilità di avere accanto un ospite nelle loro performance. Inoltre anche il meccanismo di rotazione previsto dal regolamento precedente è stato confermato. Si tratta di "uno strumento per promuovere gli artisti di strada – ha spiegato l’assessore Del Re - ma anche per rendere più facili i controlli delle postazioni abusive. Sempre per contrastare l’abusivismo, a ciascun artista sarà fornito un cartello da esporre con l’indicazione del numero della concessione ricevuta dal Comune".

Queste le zone dei quartieri individuate per ospitare le postazioni degli artisti di strada. 

Quartiere 2: giardini Campo Marte, villa Favard, giardini di Bellariva, giardini di via Piagentina, giardini lungarno Colombo, giardini Antonino Caponnetto, piazza Savonarola, via Aretina (Varlungo), sottopasso delle Cure. Quartiere 3: piazza Bartali, piazza Artusi, piazza Acciaioli, parco Anconella, parco Viale Tanini. Quartiere 4: viale dei Bambini, parco Villa Vogel, spazio davanti alla Biblioteca Canova e Centro Giovani Sonoria, piazza Della Crezia a Ugnano, area verde adiacente Bistrot Santa Rosa, area ludica lungarno Santa Rosa, Ex Gasometro, piazza Pier Vettori, piazza Paolo Uccello, spazio compreso tra Mcdonald via Cecioni e adiacenti esercizi commerciali, giardino del Viuzzo delle Case nuove nei pressi del Centro Coop, igresso prco d Villa Strozzi in via di Soffiano. Quartiere 5: Terza piazza - spazio verde fronte Coop di piazza Leopoldo, piazza Dalmazia nuova area mercatale, marciapiede tra l'angolo di via Forlanini e via di Novoli, adiacente a San Donato, lato via Forlanini, via dello Statuto (fermata tramvia). 

Queste invece le postazioni temporanee aggiuntive solo per musicisti senza amplificatore. Quartiere 1: parco delle Cascine, in prossimità della fermata della tramvia. Quartiere 2: area Pettini Burresi. Quartiere 3: piazza Elia della Costa. Quartiere 4: spazio antistante la passerella dell'Isolotto. Quartiere 5: parco di San Donato.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Attualità

Cronaca