QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 17°18° 
Domani 16°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 30 maggio 2016

Cronaca sabato 16 gennaio 2016 ore 18:00

Omicidio Ashley, Cheick Diaw resta in carcere

Convalidato il fermo del senegalese per "gravi e univoci" gli indizi e concreto il rischio di fuga. Il gip Zanobini: "Agì con violenza e cinismo"

FIRENZE — Sono bastate poche ore al giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Firenze, Matteo Zanobini, per prendere una decisione sugli elementi a carico di Cheick Diaw, 27enne senegalese accusato dagli investigatori della procura di Firenze di aver ucciso Ashley Olsen, trovata morta il 9 gennaio scorso nel suo appartamento in via Santa Monaca.

L'ordinanza di convalida è stata emessa a poche ore dall'interrogatorio di garanzia, tenutosi questa mattina nel carcere di Sollicciano.

A carico di Cheik Diaw, scrive il magistrato, pesa un quadro indiziario "grave e univoco" e un concreto pericolo di fuga, anche in relaziona alla sua condizione di immigrato privo di permesso di soggiorno, di un lavoro regolare e dedito all'uso di sostanze stupefacenti". 

In base a quanto riscostruito dal gip, il giovane colpì la donna con "una violenza straordinaria e gratuita", rivelando col suo comportamento "un cinismo e una carica di aggressività straordinari". Del suo comportamento dopo l'omicidio, aggiunge poi Zanobini il gip, la mancanza di una presa di coscienza di quanto commesso e
"l'assenza di pentimento".

 Contestualmente alla convalida il gip Matteo Zanobini ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, accogliendo la richiesta del pubblico ministero.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità