QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 18°22° 
Domani 19°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 19 giugno 2018

Attualità giovedì 08 marzo 2018 ore 18:30

Cori e lacrime, l'onda viola saluta Astori

Servizio di Rene' Pierotti

In una piazza Santa Croce stracolma, tra bandiere, striscioni, lacrime e applausi, il popolo viola ha salutato il suo capitano, Davide Astori



FIRENZE — Erano diecimila le persone in Santa Croce, tra la piazza e la basilica per i funerali di Davide Astori, il capitano della Fiorentina scomparso domenica scorsa a Udine. Dopo la celebrazione del funerale, officiato dal cardinale Giuseppe Betori, all'uscita del feretro la folla in piazza ha intonato l'inno della Fiorentina e sono stati accesi fumogeni viola. E dalla piazza si è alzato poi il coro ''Un capitano, c'è solo un capitano''.

In una piazza Santa Croce gremita, tra lacrime, applausi e bandiere viola, è arrivato il feretro. In tanti hanno la sciarpa viola al collo, altri sventolano bandiere della Fiorentina. In chiesa istituzioni e volti noti dello sport.

La messa è iniziata alle 10.30, una mezz'ora dopo l'orario di inizio previsto. Il feretro di Astori, giunto ieri al Centro tecnico di Coverciano dove fino a notte i tifosi non hanno cessato di arrivare per portare fiori, stamattina è passato anche davanti allo stadio Artemio Franchi in mezzo a due ali di folla e agli applausi. Dietro, la recinzione dello stadio sempre più carica di sciarpe, fiori e messaggi di cordoglio e di saluto per il capitano.

A officiare la messa il cardinale Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze. "Siamo qui a pregare per Davide, in questa basilica che l'Italia ha voluto fosse il sacrario degli uomini più illustri che l'hanno onorata, e che custodisce le virtù più alte del nostro popolo", ha detto Betori ricordando come "queste virtù noi riconosciamo in Davide - ha aggiunto - e per questo lo salutiamo in questo luogo".

Presenti tutti i compagni di squadra, la squadra femminile della Fiorentina e tutte le giovanili. Con loro tutti i vertici della società viola, Diego Della Valle, che si è rivolto ai tifosi mettendosi la mano sul cuore, il patron Andrea Della Valle e il presidente Mario Cognigni. 

"Grazie Davide, tu per noi sei la nostra luce, tu sei il calcio puro dei bambini, il figlio e il fratello che tutti vorremmo avere": così il compagno di squadra Milan Badelj rivolgendosi al suo capitano quando al termine dei funerali ha letto a nome dei compagni una lunga toccante lettera d'addio. "Non sapevi parlare le lingue, però ti facevi capire da tutti perché parlavi con il cuore - ha continuato il centrocampista viola - E questo è un doni di pochi eletti". 

Tutto il mondo del calcio in lutto è arrivato a Firenze per l'ultimo saluto a Davide Astori. Ma anche la Juventus: mister Massimiliano Allegri, Giorgio Chiellini, Andrea Barzagli, Federico Bernardeschi e il capitano, Gianluigi Buffon, applauditissimo dalla piazza di tifosi. L'Inter, guidata dalla bandiera Javier Zanetti, mister Luciano Spalletti e l'ex compagno Borja Valero. Ci sono i campioni del mondi Marco Tardelli e Bruno Conti. 

C'e' il Milan di oggi e di ieri: sono, infatti, entrati in chiesa Marco Van Basten, il capitano Franco Baresi e Alessandro Costacurta, Filippo Inzaghi. Presente in chiesa anche Francesco Totti.

La basilica è stata raggiunta da Matteo Renzi, il ministro dello sport Luca Lotti, il sindaco di Firenze dario Nardella, dal presidente del Coni Giovanni Malago', dal commissario della Figc Roberto Fabbricini. 

All'uscita dalla chiesa i genitori Davide, Renato e Anna Astori, si sono rivolti alla folla per salutare e ringraziare. 

Il feretro di Astori, da Santa Croce è partito per San Pellegrino Terme, paese della famiglia del giocatore, dove stasera si terrà una veglia funebre, poi sarà sepolto nel cimitero del paese.

VIDEO - FIRENZE PIANGE LA MORTE DEL CAPITANO DELLA FIORENTINA DAVIDE ASTORI


Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità