QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 18°31° 
Domani 20°32° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 26 giugno 2016

Attualità giovedì 04 febbraio 2016 ore 18:03

Sollicciano fa acqua ma Renzi taglia i fondi

Il governo ha deciso di stanziare 150 milioni per la ristrutturazione dei penitenziari ma a Scandicci non arriverà un soldo. Eppure piove nelle celle

FIRENZE — Il provveditore regionale delle carceri, Carmelo Cantone, è stato ascoltato questa mattina dalla Commissione salute e politiche sociali del Comune di Firenze e ha fatto il punto sullo stato dell'arte di Sollicciano, dopo le recenti denunce da parte dei Radicali e non solo.

Partiamo dalla note positive. "I falchi stanno funzionando - ha detto Cantone: a Sollicciano il problema del guano dei piccioni si e' ridotto del 95%".

"E' stato risolto - ha aggiunto - il problema della presenza di topi nella sezione femminile". 

E per il prossimo futuro l'obiettivo è quello di risolvere il problema cronico del sovraffollamento. "L'obiettivo - ha spiegato Cantone - è stabilizzarsi sui 650 detenuti, così da garantire due persone per cella". All'inizio del 2014 a Sollicciano erano ospitate quasi mille persone, oggi siamo scesi a 690. 

"L'idea però - sottolinea - è quella di trasferire una trentina di presenze, cioè il numero utile per assicurare 2 persone a stanza nei 12 metri quadrati di ogni cella".

L'altro grande problema cronico del penitenziario però è strutturale: dei 25mila metri quadrati di tetti, ben 6mila sono danneggiati. Il risultato è che dalle pareti oblique del carcere filtra l'acqua piovana e, di fatto, piove nelle celle e nelle zone comuni.

Eppure il governo non stanzierà un euro in più di quelli già messi a disposizione dal provveditorato regionale, che sono tre. Questo nonostante Renzi abbia deciso di dirottare i 150 milioni che altri governi avevano messo a bilancio per la costruzione di nuovi penitenziari sulla manutenzione di quelli esistenti. Ma nessuna di queste risorse prenderà la strada di Scandicci.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca