QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 26° 
Domani 24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 25 settembre 2016

Attualità martedì 05 gennaio 2016 ore 16:40

La rinascita delle Cure tra mercato e giardini

Approvato dalla giunta il progetto di riqualificazione: previsti un parcheggio nell'area dell’ex acquedotto e la piantumazione di 12 nuovi alberi

FIRENZE — Due milioni e mezzo di euro per cambiare volto a piazza delle Cure. La giunta nell’ultima seduta dell’anno ha approvato, su proposta dell’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti, la riqualificazione di piazza delle Cure.

Tra gli elementi qualificanti: l’ampliamento delle zone pedonali, la riorganizzazione del mercato e della viabilità, e la realizzazione di aree verdi. 

Per quanto riguarda i tempi, l’assessore Giorgetti annuncia che i lavori partiranno a settembre. “Sono necessari - ha detto - un paio di mesi per passare dal progetto definitivo, che ha già i pareri positivi acquisiti in conferenza dei servizi, all’esecutivo su cui poi bandire una gara di appalto. Visto l’importo dei lavori sarà una gara che richiederà 4/5 mesi e poi potremo partire con i cantieri, articolati in cinque stralci funzionali, che dureranno un anno circa”. 

Soddisfatto il presidente del Quartiere 2 Michele Pierguidi. “Si tratta di un passo avanti enorme per il Quartiere, con un progetto che è stato molto partecipato dai cittadini grazie alle iniziative dei 100 luoghi. Finiti i lavori, la piazza sarà molto più bella e vivibile”. 

La soluzione individuata, punta infatti a qualificare piazza delle Cure come luogo centrale del quartiere e della città. Questo attraverso una valorizzazione complessiva che prevede un nuovo assetto della piazza (dove sarà realizzata ex novo una rotatoria) e l’introduzione di elementi architettonici di qualità come la copertura del mercato delle erbe, arredi urbani, pavimentazioni e lastrici. Parte della facciata dell’edificio dell’ex acquedotto sarà conservata. Prevista la riorganizzazione dei percorsi pedonali che nell’occasione saranno ampliati, resi più sicuri e pavimentati a seconda delle funzioni in asfalto-natura, piastrelle in cemento e pietra. 

Per quanto riguarda l’area occupata dal mercato, è stata progettata in modo tale che in orario di chiusura dell’attività delle bancarelle lo spazio sia percepito, e quindi utilizzato, come un luogo gradevole in cui giocare, sostare, incontrarsi. Anche per questo si prevede, tra gli elementi qualificanti, l’introduzione di ampie aiuole sopraelevate rispetto al piano di calpestio, lungo i lati delle quali sarà possibile sedersi, la piantagione di 12 nuovi alberi, l’inserimento di panchine e dissuasori di design e l’introduzione di installazioni artistiche nei pressi degli ingressi al sottopassaggio pedonale, il tutto enfatizzato da una nuova illuminazione coreografica e di servizio. 

Nell’ambito della riqualificazione sono previste due postazioni interrate per la raccolta differenziata dei rifiuti, un distributore di acqua di alta qualità e un nuovo servizio igienico. 

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca