QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 8° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 21 novembre 2017

Attualità venerdì 18 settembre 2015 ore 11:45

Rilancio della Fortezza, ecco l'accordo

Il protocollo prevede una stretta sui tempi del recupero, anche per accelerare il riposizionamento della struttura in vista del il G7

FIRENZE — Intesa politica raggiunta, ora manca l'approvazione da parte di ciascun ente, prevista nei prossimi giorni. La strada del recupero della Fortezza è stata imboccata. 

In base al protocollo d'intesa, il Comune di Firenze dovrà anzitutto realizzare le indagini con il georadar e l'analisi della composizione e sullo stato di conservazione degli elementi storici delle mura. 

"Procede il percorso avviato a luglio, un cammino di obiettivi e azioni condivise che dimostra che il gioco di squadra fa bene alla Toscana - dice il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi - costruiremo insieme un polo d'eccellenza in grado di qualificare l'offerta dell'area metropolitana e dell'intera regione che vuole essere sempre più una meta ambita, oltre che per i turisti, per coloro che in Toscana vogliono investire e produrre, creare ricchezza e lavoro". 

Per il sindaco di Firenze e della Città Metropolitana Dario Nardella, "l'accordo raggiunto che si materializza nel protocollo d'intesa che approveremo la prossima settimana è la dimostrazione che le nostre parole si concretizzano in fatti e che si va avanti nel lavoro di squadra che darà alla città un polo espositivo e fieristico moderno". Quella disegnata dall'accordo, per Nardella, è una "road map per realizzare la nuova Fortezza".

Per il presidente della Camera di commercio di Firenze, Leonardo Bassilichi, il protocollo equivale alla posa della prima pietra della nuova Fortezza da Basso ed è passaggio fondamentale per il rilancio complessivo della fiera e dei congressi. E un fatto che istituzioni e associazioni di categoria siano oggi compatte come non mai nel finalizzare il riposizionamento di questa struttura anche per il G7 e per rilanciare il tessuto produttivo di Firenze". 

La Camera di commercio si impegna anche a rilanciare la Società Firenze Fiera spa. La giunta ha infine indicato Anna Paola Concia e Lapo Baroncelli per la cooptazione dei due consiglieri del cda di Firenze Fiera convocato il 22 settembre. 

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Attualità

Cronaca