QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 9° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 13 dicembre 2017

Attualità mercoledì 06 dicembre 2017 ore 17:00

Scatta la riqualificazione di piazza Vittoria

Il progetto è stato illustrato alla cittadinanza dall'assessore all'ambiente Alessia Bettini e dal presidente del Quartiere 5 Cristiano Balli

FIRENZE — Nel 2018 prenderà il via i lavori riqualificazione di piazza Vittoria, con un investimento di mezzo milione di euro.

Partendo dallo studio dell’evoluzione storica della piazza, il progetto di Palazzo Vecchio prevede il mantenimento della conformazione planimetrica attuale, il consolidamento dei percorsi pedonali spontanei e il potenziamento dell'illuminazione. 

"Saranno sostituiti e incrementati i corpi illuminanti - ha spiegato l'assessore Bettini - il livello di vivibilità della piazza sarà accresciuto anche attraverso un’illuminazione che consentirà di vivere bene e in sicurezza ogni spazio in qualunque momento della giornata".

La nuova piazza sarà anche attrezzata con panchine, rete wifi.

Per quanto riguarda il verde, si prevede la sostituzione degli attuali 44 pini con un nuovo sistema verde costituito da 102 nuove piante di specie diversa: tigli, peri da fiore, pruni da fiore, lecci, cercidifilli.

"Negli anni Cinquanta Sessanta le nostre città, e anche Firenze, furono invase dai pini, che crescevano velocemente - ha ricordato l'assessore all'ambiente -  come velocemente correva l’Italia del boom e c’era bisogno di verde intorno ai palazzi che venivano su. Adesso la nostra priorità è la sicurezza, anche alla luce dei cambiamenti climatici, e questo sarà il criterio per il nostro verde. La manutenibilità, ovvero la manutenzione sostenibile, è forse oggi, per le pubbliche amministrazioni, l’obiettivo più importante. Questo tuttavia, non vuol dire che si deve semplificare al massimo il progetto e la realizzazione con scarso e dubbio risultato funzionale ed estetico. Dobbiamo considerare il fattore manutenibilità fra i vincoli progettuali fondamentali".

La nuova pavimentazione sarà tipo 'pavimento natura' formata da uno strato di speciale resina poliuretanica priva di solventi di colore rosato/ocra con ricorsi in mattoni di calcestruzzo vibrocompresso, tipo pietra, di colore grigio.

I lavori prenderanno il via nel 2018.

Il presidente Balli grande soddisfazione per un progetto arrivato dopo 25 anni di attesa e anche di polemiche.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Attualità

Attualità