QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 23° 
Domani 19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 18 ottobre 2017

Attualità sabato 09 settembre 2017 ore 13:53

"Firenze non è la città dello sballo"

Il sindaco Dario Nardella è intervenuto sulla vicenda dei due carabinieri indagati per lo stupro delle studentesse Usa. "Serve maggiore integrazione"

FIRENZE — Non è una città per lo sballo sfrenato. La città in questione è Firenze e a dirlo è stato il sindaco Nardella che, a proposito della vicenda del presunto stupro delle giovani americane, ha detto: "E' importante che gli studenti americani imparino, anche con l''aiuto delle università e delle nostre istituzioni, che Firenze non è la città dello sballo". 

Firenze, ha proseguito Nardella, "è una città vivace, accogliente, plurale, ricca di opportunità culturali e di svago, ma credo che dal punto di vista delle regole e del buon comportamento non abbia niente di diverso da tante città americane. Questo ovviamente al netto del gravissimo episodio di cui stiamo parlando, perché il fatto ha riacceso i riflettori anche sul modo con cui i giovani studenti stranieri vivono la nostra città. Mi piacerebbe che fossero più integrati nella vita culturale e collettiva, e non considerassero Firenze soltanto una Disneyland dello sballo".

Le presunte violenze, stando al racconto delle due ragazze che frequentano la sede fiorentina di una università americana, sono avvenute dopo che i carabinieri, intervenuti nei pressi di una nota discoteca, si sono offerti di riaccompagnarle a casa nella zona di via Tornabuoni. Qui uno dei carabinieri avrebbe abusato di una delle due ragazze nell'androne del palazzo mentre l'altro avrebbe commesso la violenza sulla seconda ragazza nella cabina dell'ascensore. 

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità