QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 15°17° 
Domani 14°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 01 giugno 2016

Attualità sabato 13 febbraio 2016 ore 11:34

L'incubo dei cittadini? Ztl e corsie preferenziali

Nel 2015 oltre trecentomila automobilisti sono stati pizzicati dalle telecamere e multati. In calo gli incidenti stradali ma cresce il numero di morti

FIRENZE — Nonostante la figura del vigile urbano sia stata ormai da tempo rimpiazzata da quella dell'agente della polizia municipale, che è un vero e proprio tutore dell'ordine con compiti di polizia giudiziaria, di garante della sicurezza e del contrasto all'abusivismo commerciale, il capitolo della sicurezza stradale rimane il principale all'interno del report redatto ogni anno dal comando dei vigili di Firenze.

In quello del 2015 si legge infatti che gli incidenti sono stati 3.297 e che in 22 casi ci è scappato il morto. Le arterie più pericolose sono via Baracca e via Pistoiese, mentre il vero incubo per gli automobilisti è rappresentato dalle corsie preferenziali e dalla ztl.

Un report dettagliato presentato a Palazzo Vecchio dal comandante della polizia municipale Marco Seniga e dall'assessore Federico Gianassi che ha voluto ringraziare gli agenti per il prezioso lavoro svolto.

"La polizia municipale - ha detto Gianassi - ha lavorato molto bene seguendo le linee di indirizzo e gli obiettivi dell’amministrazione. Si tratta di un’azione trasversale, perché tocca numerosi settori della vita della città: dalla sicurezza stradale con i controlli mirati effettuati dai vigili che continueranno anche quest’anno perché si tratta di una tematica per noi molto importante; ai controlli per il decoro urbano in cui rientrano, per esempio, gli interventi di smantellamento degli insediamenti abusivi. E ancora dalla repressione della sosta selvaggia, problematica molto sentita soprattutto dai residenti del centro, alle verifiche effettuati nelle attività ricettive sul pagamento della tassa di soggiorno; e ancora dai controlli effettuati dai nuclei specializzati dell’edilizia e dell’ambiente al contrasto continuo all’abusivismo commerciale senza dimenticare il grande impegno dei vigili per la viabilità anche nelle zone interessate dai cantieri della tramvia: su questo ultimo servizio sono state impegnate 7.957 pattuglie per 302 giorni all’anno”. 

Ecco i risultati voce per voce.

Incidenti
“Si conferma il trend in diminuzione del numero degli incidenti – ha sottolineato il comandante Seniga – sia rispetto al 2014, con oltre 300 sinistri in meno sia rispetto a 15 anni fa dove erano oltre 5.600”. A seguito di incidenti stradali la Polizia Municipale ha trasmesso all'autorità giudiziaria 22 notizie di reato per omicidio colposo e 36 per lesioni personali colpose. 535 le annotazioni di polizia giudiziaria e 152 le querele pervenute. Dal punto di vista dalla distribuzione territoriale, il maggior numero di incidenti si registrano nel Quartiere 1 con 1.032 eventi (dove ricadono i viali di circonvallazione), a seguire il Quartiere 5 con 959 e il Quartiere 2 con 631. Distanziati il Quartiere 4 (435) e il Quartiere 3 (219). Nell’elenco delle strade a maggior incidentalità si confermano in testa via Baracca (84 incidenti), via Pistoiese (64), viale Guidoni (56). A seguire via Senese, viale Redi, via di Novoli, viale Strozzi, via Baccio da Montelupo, viale Belfiore e viale Rosselli. Il giorno nero sulle strade risulta il venerdì, la fascia oraria quella 12-18, mentre i veicoli maggiormente coinvolti sono di gran lunga le auto (3.057) seguite dai motocicli (1.331). 574 le auto in sosta e 436 i ciclomotori.
Sanzioni al codice della strada
Le principali violazioni rilevate sono il transito in corsia preferenziale (155.924 infrazioni), il transito non autorizzato in ztl (182.858), il transito in area pedonale (11.760), i limiti di velocità (146.917), il mancato stop al semaforo rosso (14.521).
Per quanto riguarda la sosta, le infrazioni complessive sono state 130.585: le principali violazioni sono risultate la sosta sul marciapiede (8.592), la sosta su attraversamento pedonale (4.437) e quella su spazi invalidi (2.099).
Le infrazioni relative ai transiti non consentiti sono state 351.780 tra cui spiccano quelle in ztl (182.858), in corsia preferenziale (155.924) e in area pedonale (11.760).
Passando alle infrazioni dinamiche classiche, il superamento dei limiti di velocità risulta ancora saldamente in testa alla poco invidiabile classifica. Le violazioni dell’articolo 142 del codice della strada sono state 146.917 (autovelox e telelaser). Tra le altre infrazioni da segnalare il mancato stop al semaforo rosso (14.521 sanzioni), l’uso di apparecchi alla guida (1.554), la mancata revisione (5.225), la mancanza di copertura assicurativa (2.087), la mancanza di documenti (1.185) il mancato uso delle cinture (485) e del casco (31). Sono invece stati 131 i verbali per omissione di soccorso.
In molte occasioni al rilievo delle sanzioni si accompagna anche alla decurtazione dei punti patente. Nel 2015 la Polizia Municipale ha rilevato 101.749 infrazioni per un totale di 352.257 punti decurtati. La violazione più frequente è stata quella di superamento dei limiti di velocità: 79.744 infrazioni pari a 241.854 punti. A seguire la violazione della segnaletica, come il semaforo (13.796 infrazioni per 82.272 punti), la sosta in spazi invalidi o per mezzi pubblici (4.125 infrazioni per 8.317 punti) e l’uso di apparecchi alla guida (1.154 infrazioni per 7.835 punti).
Nel 2015 si è consolidato anche l’utilizzo della strumentazione Scout e Speed. Sono stati 259 i servizi effettuati e complessivamente i verbali emessi sono stati 8.720 (di cui 6.912 con lo Scout): di questi 280 per omessa revisione e 83 per mancanza di assicurazione. Tre i veicoli inseriti in black list ritrovati e 352 i verbali notificati a mezzi nella stessa lista (in genere veicoli con targa straniera e a cui carico pendono numerosi verbali non notificati).
Infine il capitolo della rimozione e il blocco dei veicoli. Gli interventi con i carro attrezzi sono stati 10.131; i mezzi rimossi e portati in depositeria sono stati 8.251 di cui per intralcio 7.947 (in gran parte auto) e per altra causa (incidente, sequestro etc) 304. I veicoli bloccati con i bloccaruote sono stati 1.882
Attività di prevenzione ed educazione
Molto importante anche l’attività di prevenzione svolta dalla Polizia Municipale. Nel 2015 sono stati effettuati 804 posti di controllo durante i quali sono stati sottoposti a verifica 7.910 veicoli: 2.853 le violazioni emerse e 4.611 i pre-test alcool eseguiti. Rientra nell’attività di prevenzione anche l’attività svolta
Per quanto riguarda l’educazione stradale, nel 2015 le attività nelle scuole (da quelle dell’infanzia alle secondarie di primo grado) nell’ambito di Vigilandia hanno coinvolto quasi 4.900 bambini e ragazzi di 201 classi. Ulteriori 1.475 ragazzi (di 59 classi) hanno preso parte al Progetto David “Insieme per la sicurezza”.
Attività di Polizia Giudiziaria
I vigili effettuano nel corso del loro servizio anche varie attività di polizia giudiziaria. Nel 2015 sono state 1.274 le denunce, 15 gli arresti, 159 le fotosegnalazioni, 10 i sequestri preventivi e 252 quelli penali.
Per quanto riguarda i reati legati alle violazioni del codice della strada, sono state 174 le denunce per guida sotto l’influenza dell’alcol (di cui 133 a seguito di incidenti) e 23 quelle per la guida in stato di alternazione psico-fisica (di cui 21 in caso di incidente). Ancora 97 denunce per fuga dopo incidente (di cui 38 risolti) e 121 per guida senza patente.
Attività nuclei speciali
Da segnalare il lavoro della Polizia Edilizia-ambientale: nel 2015 sono stati effettuati 708 controlli di cui 504 in materia edilizia (con 65 notizie di reato) e 204 in materia ambientale (10 notizie di reato, 15 interventi per rumori molesti e 43 violazioni amministrative per lo stesso motivo). Gran lavoro anche per la Polizia Commerciale: i controlli sui negozi sono stati 410 con 233 violazioni emerse; quelli sui mercati 541 (115 violazioni); 88 hanno riguardato i pubblici esercizi (129 violazioni) e sono stati 213 i controlli mirati ai dehors e alla relativa occupazione di suolo pubblico (290 violazioni). Il reparto ha anche effettuato 21 controlli su attività di pubblico spettacolo e circoli privati (33 violazioni) e 43 ad attività turistico-ricettive (47 violazioni). Di rilievo anche l’attività svolta per quanto riguarda evasione dei tributi. Gli agenti hanno controllato 44 immobili e 79 attività commerciali: 105 le segnalazioni trasmesse agli enti competenti, 12 le segnalazioni per mancata corresponsione della Tia e 15 per residenze fittizie.
Contrasto all’abusivismo commerciale
Nel 2015 sono state impegnate complessivamente 8.655 pattuglie 365 giorni all’anno con una media di 70 vigili al giorno. Sono stati effettuati 3.426 sequestri amministrativi per complessivi 140.870 oggetti confiscati; i sequestri penali sono stati 154 per 1.785 articoli. Le zone dove si sono concentrati gli interventi sono state l’area della stazione di Santa Maria Novella, quella del Duomo, Santa Croce, il castrum romano e in Oltrarno la zona di Ponte Vecchio-piazza Pitti e il piazzale Michelangelo; i mesi quelli della primavera-estate.
Attività di sicurezza urbana
Il reparto Sicurezza Urbana ha effettuato 1.377 interventi per reclami e segnalazioni in materia di controllo del territorio; 806 i controlli sul rispetto della legge sull’immigrazione (identificazioni) e 175 denunce, 131 gli accompagnamenti di minori in strutture, 81 i controlli su insediamenti vari, 183 quelli su immobili comunali (patrimonio abitativo e non abitativo).
Da non dimenticare gli interventi mirati al rispetto del regolamento di Polizia Urbana: i verbali elevati sono stati 791 di cui 228 per questue, 156 per bivacchi e 48 per atteggiamenti fastidiosi e pericolosi. 34 le persone multate per essere entrate in monumenti e fontane e 32 quelle sorprese ad espletare esigenze fisiologiche. Infine 511 gli interventi per la rimozione di scritte murarie. Rimanendo in tema, nel 2015 sono stati 1.419 i veicoli rimossi di cui oltre 1.200 biciclette.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità