QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 9° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 13 dicembre 2017

Spettacoli martedì 28 novembre 2017 ore 16:18

La banda della polizia in concerto alla stazione

Al via anche in Toscana le celebrazioni per il 110° anniversario della Polizia Ferroviaria con un concerto nella stazione di Santa Maria Novella

FIRENZE — Nata il 24 giugno 1907, la Polizia Ferroviaria è sin dalla sua nascita l’organo di pubblica sicurezza naturalmente deputato alla prevenzione e repressione dei reati in ambito ferroviario.

Per questa occasione, questa mattina, alle ore 11.00, presso la Stazione di Firenze Santa Maria Novella, alla presenza delle massime Autorità cittadine, dei viaggiatori, della cittadinanza, nonché di una classe dell’Istituto ITIS Meucci di Firenze, si è esibita in un concerto la Banda Musicale della Polizia di Stato, diretta dal Maestro Roberto Granata.

La prestigiosa formazione, che da oltre ottant’anni rappresenta un importante veicolo di divulgazione della musica in Italia e all’estero, qualificandosi tra le migliori orchestre a livello internazionale, ha celebrato con le sue note l’anniversario della istituzione della più antica delle Specialità della Polizia di Stato.

Nell’ambito della manifestazione, organizzata dal Compartimento Polizia Ferroviaria e dalla Questura di Firenze, con la disponibilità delle Ferrovie dello Stato Italiane, è stata allestita una mostra fotografica con le immagini più salienti, di ieri e di oggi, dell’attività dei poliziotti della Polizia Ferroviaria.

Sin dalla sua fondazione, alla Polizia Ferroviaria è stato assegnato il compito di prevenire e reprimere i reati nel settore dei trasporti, anche se la vera anima della Polfer è nella vicinanza alla gente, ai cittadini che quotidianamente si spostano a mezzo del treno, ai migranti bisognosi di aiuto, alle persone scomparse rintracciate, ai minori che si presentano spontaneamente per ricevere assistenza.

Costante è anche l’impegno nelle scuole, dove poliziotti, specificamente formati in tecniche di comunicazione, spiegano agli studenti i comportamenti da evitare nelle stazioni o a bordo treno, per evitare che una distrazione possa diventare fatale.

In Toscana vegliano sulla sicurezza delle stazioni 343 poliziotti, suddivisi tra il Reparto Operativo ubicato presso la Stazione di Firenze Santa Maria Novella, le due Sezioni di Pisa e Livorno, la Sottosezione di Prato ed i tredici Posti Polfer di Grosseto, Chiusi, Empoli, Firenze Campo Marte, Lucca, Massa Carrara, Siena, Terontola, Pistoia, Pontassieve, Arezzo, Pontremoli, Viareggio.

I dati statistici raccolti sull’attività svolta nel corso dell’anno evidenziano il quotidiano impegno di tutti gli operatori. Infatti, sono state identificate 114.406 persone ed effettuate 12.069 pattuglie in stazione e 1.762 a bordo treno.

Sempre grazie all’attività di prevenzione, sono stati rintracciati 130 minori non accompagnati, effettuati 143 arresti e denunciate 590 persone.

La ricorrenza è stata un’opportunità per far conoscere questa Specialità che, da sempre, interpreta il proprio ruolo con professionalità e spirito di prossimità.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Attualità

Attualità