QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 8° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 19 gennaio 2018

Attualità mercoledì 13 dicembre 2017 ore 15:00

"Affossata l'ipotesi dell'inceneritore"

Il sindaco di Campi Bisenzio Fossi: "SIamo D'accordo con Nardella, è necessario coinvolgere il Pd per un'altra strada, ma senza impianto"



FIRENZE — Il sindaco di Campi Bisenzio, Emiliano Fossi, ha commentato la situazione dello smaltimento dei rifiuti e del possibile inceneritore a Case Passerini: "Siamo d'accordo con Nardella sulla necessità di coinvolgere il Partito Democratico, maggioranza in consiglio Regionale, per prevedere un nuovo piano sulla gestione dei rifiuti. E' evidente che siamo arrivati ad un punto di non ritorno in cui, considerata anche la forte perplessità sull'opera dimostrata dal presidente Rossi, la politica e le istituzioni devono tornare ad essere i protagonisti di una nuova fase decisionale in cui viene definitivamente affossata l'ipotesi della realizzazione di un inceneritore".

"E' altrettanto evidente - ha ripreso Fossi - che per precedere con un piano in grado di affrontare con serietà la gestione dei rifiuti su vasta scala, serve coinvolgere tutti gli attori politici e istituzionali, oggi scollegati e isolati nella gestione di quella che è già un'emergenza. Questa nuova fase, che deve essere aperta dalla Regione, deve essere però immediata e costruttiva, nella consapevolezza che tutti dobbiamo lavorare per affrontare con responsabilità questo tema, oggi trasformato più in un motivo di litigi che di unione."

Sulla vicenda è intervenuto ancora una volta il presidente Enrico Rossi che ha ribadito che "le cose vanno fatte a suo tempo. C'era un tempo per fare gli inceneritori e c'è un tempo in cui fare gli inceneritori è piuttosto avventato. Quando si dice che nelle città europee ci sono gli inceneritori, sì ma sono stati fatti negli anni '80. Adesso, l'Europa ci indica la strada della raccolta differenziata, del riuso e del riciclo, e tutti i documenti europei ci sconsigliano di fare nuovi inceneritori e di trovare altre soluzioni. Noi vogliamo lavorare, serenamente, e discutere se ci sono altre soluzioni".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca