QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi -1°2° 
Domani 3° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 16 gennaio 2017

Attualità mercoledì 19 ottobre 2016 ore 18:30

Il ritorno al passato dell'alta velocità

Per la Fit Cisl la decisione di accantonare la stazione Foster è un passo indietro: "L'alta velocità a Campo di Marte è un'idea di venti anni fa"

FIRENZE — Le lancette dell'orologio tornano indietro di almeno venti anni secondo la categoria dei trasportatori della Cisl che punta il dito contro la decisione presa al tavolo romano da Fs. 

"I provvedimenti annunciati, ovvero potenziamento del nodo fiorentino con i nuovi sistemi tecnologici, raddoppio dei binari dalle stazioni Rifredi a Statuto, riserva dei binari sulle direttrici del trasporto regionale in direzione di Firenze Smn e, sembra, anche verifica della fattibilità del sesto binario nella strettoia fra Rifredi e Firenze Smn, non garantiscono l'accesso ai treni regionali", si legge in una nota della Fit Cisl Toscana firmata dal segretario generale Stefano Boni. 

Le Ferrovie, prosegue la Fit Cisl, "sono state costrette a confermare la realizzazione del tunnel come nel progetto originale. La vera novità, per modo di dire, è che una volta verificato l'ingorgo per entrare a Firenze Smn le Ferrovie faranno diventare Campo di Marte la vera stazione dell'alta velocità, perché costrette a dirottare i treni veloci in quella stazione per non penalizzare i treni regionali che entrano a Firenze Smn". 

Per il sindacato si tratta di una soluzione che può rispondere alle richieste dei pendolari ma che "svilisce l’importanza di Firenze come stazione dell'alta velocità, a cui i sindaci fiorentini hanno sempre puntato. Inoltre vanno considerati i problemi che ne conseguono per un vero interscambio fra i viaggiatori dei treni AV e dei treni regionali, per la viabilità stradale da rivedere nella zona di Campo Marte e per i tracciati della tramvia che non servono quella zona".

Sulla base di queste considerazioni la Cisl sostiene che si debba "subito mettere mano alla nuova ipotesi lanciata dalle FS e il Comune di Firenze deve fare la sua parte e rivedere il piano della mobilità cittadina con tutto quello che ne consegue". 

Oltre a manifestare dubbi sulla scelta di Campo di Marte come stazione Av, la nota della Cisl fa riferimento anche al fatto che "i viaggiatori vogliono arrivare a Santa Maria Novella, perché è nel centro di Firenze e qui è più facile lo scambio con treni regionali, gli autobus e i taxi. Per questo chiediamo, se la stazione Foster è superata, di valutare la possibilità di una fermata in zona Circondaria per i treni AV, in modo da salvaguardare la centralità di Firenze Smn, sia per i treni AV che per quelli Regionali". 

"Altrimenti - conclude il sindacato - fare il tunnel è inutile, in quanto i treni AV possono passare in superficie dal nuovo raccordo Rifredi-Campo Marte". E prima di "fare un'opera inutile è meglio pensare alle penali". 

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca