QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 19° 
Domani 21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 30 settembre 2016

Spettacoli sabato 27 febbraio 2016 ore 16:40

I pianoforti storici suonano il passato

Concerto unico al teatro della Pergola con due grancoda in perfette condizioni che furono suonati dai grandi protagonisti della musica

FIRENZE — Vantano entrambi curricula di tutto rispetto i due pianoforti storici che saranno al centro del concerto in cartellone il 29 febbraio al Teatro della Pergola di Firenze.

Si tratta di un Grancoda Steinway di Amburgo del 1923, rimasto di proprietà dell'Accademia Chigiana di Siena fino al 1988, e di un altro Grancoda Steinway di New York del 1890, proveniente da Villa Schifanoia di Firenze. 

L'evento alla Pergola, 'Suoni dal passato' è organizzato dall'azienda proprietaria dei due strumenti che 'dialogheranno' con musiche di Mozart, Beethoven, Schumann e Moscheles suonate, in vari momenti, da Gregorio Nardi, Pier Narciso Masi e Matteo Fossi. 

Una peculiarità costruttiva: i due strumenti appartengono alla stessa filosofia che dava particolare attenzione alla cantabilità piuttosto che alla brillantezza percussiva degli strumenti odierni.

Il Grancoda Steinway, che fu del conte Guido Chigi Saracini e poi dell'Accademia Chigiana, è stato suonato da personalità tra le più ragguardevoli in campo musicale tra cui Ottorino Respighi, Arthur Rubinstein, Sergei Prokofiev, Nikita Magaloff, Daniel Baremboim.

L'altro pianoforte viene da Villa Schifanoia o Villa Palmieri a San Domenico, che la tradizione considera il luogo dove la compagnia di amici narrava le novelle raccolte nel Decamerone del Boccaccio. La villa, tra l'altro, fu sede dal 1948 dell'Istituto Pio XII per giovani ragazze americane.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Lavoro