QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 8° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 21 novembre 2017

Attualità lunedì 23 ottobre 2017 ore 17:12

Giovani restauratori in azione alle Porte Sante

Parapetti, ringhiere e tombe monumentali al centro dell'operazione di pulizia e recupero avviata da Palazzo Vecchio a San Miniato

FIRENZE — L'intervento di recupero del cimitero delle Porte Sante fa parte di un più ampio disegno che riguarda in generale i cimiteri monumentali che, ha detto il sindaco Dario Nardella durante il sopralluogo a San Miniato insieme all'assessore comunale al welfare Sara Funaro, devono rientrare nei "percorsi museali cittadini come avviene nelle grandi città europee”.

Nello specifico, nel camposanto sormontato dalla basilica di San Miniato, sono stati portati a termine i lavori di ripavimentazione dell’ingresso e dei camminamenti interni con l’abbattimento delle barriere architettoniche, mentre proseguono gli interventi di consolidamento delle mura, di messa in sicurezza di parapetti, ringhiere e scale, di spolveratura delle tombe monumentali a cura dell’associazione ‘La stanza accanto’. Il restauro dei sepolcri, invece, è stato affidato agli studenti dell’Istituto per l’arte e il restauro Palazzo Spinelli. Intanto sta per essere completata la realizzazione del magazzino spogliatoio per gli operai. 

Al sopralluogo di sindaco e assessore hanno partecipato anche il personale delle Direzione Servizi tecnici e della Direzione Servizi sociali e l’abate dell’abbazia di San Miniato al Monte padre Bernardo Gianni. 

Sul fronte più esteso dei cimiteri comunali, ha poi spiegato Sara Funaro, sono stati già realizzati "importanti interventi di riqualificazione e messa in sicurezza, dalle Porte Sante a Trespiano, passando per i cimiteri più piccoli. Complessivamente dal 2015 ad oggi nei campisanti comunali sono stati investiti 3.134.025. La nostra attenzione sui cimiteri è alta e massimo è l’impegno per migliorarli da parte nostra e dei volontari dell’associazione ‘La stanza accanto’, che hanno terminato i lavori di spolveratura di 36 monumenti funebri del quadrato degli angeli delle Porte Sante e adesso sono impegnati in un nuovo quadrante, e degli studenti della scuola di restauro di Palazzo Spinelli, che hanno terminato il restauro di due statue cimiteriali e hanno avviato i lavori su altre tre”.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Attualità

Cronaca