QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 9° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 13 dicembre 2017

Attualità martedì 05 dicembre 2017 ore 11:03

Crepe sui muri, stop di due mesi alla terza corsia

Cantiere bloccato nel tratto di A1 in corrispondenza di Antella per le verifiche urgenti sui rischi di cedimento dopo l'allarme dei residenti

BAGNO A RIPOLI — Sono stati i residenti che vivono nei dintorni del cantiere a segnalare la presenza di crepe nei muri delle loro abitazioni. Il Comune ha quindi subito inviato i tecnici sul posto per un sopralluogo e ha inoltrato la segnalazione al Comitato di controllo. Da qui lo stop ai lavori sul ponte di via Romanelli disposto da Autostrade. Uno stop che si prospetta di lunga durata: almeno due mesi, cioè il tempo necessario all'installazione e all'utilizzo della strumentazione necessaria a capire se ci siano dei problemi e a prevenire, in questo modo, il rischio di possibili cedimenti. In corrispondenza del ponte, tra l'altro, i lavori erano già stati bloccati una settimana fa per consentire il passaggio dell'acquedotto di Publiacqua fino alla zona alta di Antella. 

La questione è stata affrontata ieri anche in una riunione urgente convocata dal viceministro alle Infrastrutture Riccardo Nencini negli uffici del Provveditorato alle opere pubbliche in Toscana. A richiedere il vertice è stato il sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini. Presenti l'assessore comunale alle grandi opere Paolo Frezzi, il dirigente dell'Area 2 “Governo del territorio e servizi tecnici” Andrea Focardi e l'ingegnere Alberto Baldeschi, referente di Autostrade per l'Italia, insieme ai suoi collaboratori. E' stato lo stesso sindaco Casini a spiegare che "Autostrade ha confermato in sede ministeriale quanto anticipato già la scorsa settimana, ovvero che lo stop alle lavorazioni è stato deciso in via precauzionale". 

Nel corso del vertice sono state affrontate anche altre questioni. Una di queste riguarda il ponte sulla Chiantigiana, nel tratto tra Ponte a Niccheri e Ponte a Ema. Entro Natale è in programma una nuova riunione per stabilire le prossime fasi del cantiere in questo punto e i cambiamenti alla viabilità nello snodo di Ponte a Niccheri. Il Comune ha anche chiesto di accelerare sull'iter di ampliamento dello svincolo dell'autostrada A1 sia in entrata che in uscita: nei prossimi mesi si procederà alla stipula delle convenzioni per dare il via all'opera. 

Intanto Autostrade ha rassicurato che i lavori stanno procedendo nei tempi stabiliti. Per quanto riguarda invece le opere compensative dei lavori sempre a carico di Autostrade, il ministero ha garantito che entro la prima parte del 2018 saranno avviati gli interventi per la riqualificazione di via dell'Antella, oltre al finanziamento della pista ciclabile per collegare Antella all'ospedale. 

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Attualità

Attualità