Attualità

A Firenze l'aria è meno inquinata

Passi avanti per quanto riguarda l'inquinamento grazie alla mobilità verde, tramvia e biciclette: è quello che emerge dal rapporto "MobiltAria"

L'aria di Firenze sta meglio, è meno inquinata, ma si potrebbe fare di più. E' quanto emerge dallo studio dal report "MobilitAria. Qualità dell'aria e politiche di mobilità nelle 14 grandi città italiane 2006 - 2016" curato dal "Gruppo di lavoro mobilità sostenibile" di Kyoto Club e dall'Istituto sull'Inquinamento Atmosferico del consiglio nazionale delle ricerche. Le città prese in considerazione sono Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Firenze, Genova, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Reggio Calabria, Roma, Torino, Venezia.

Diminuiscono anche le concentrazioni di Particolato atmosferico (PM10): i principali decrementi si registrano a Torino (-47%), Genova (-37%), Firenze (-36%) e Roma (-35%). 

Per il biossido di Azoto si registrano miglioramenti tra il 36% e il 45% a Bari, Bologna, Catania e Reggio Calabria; si fermano sotto il 20% Firenze, Napoli, Venezia e Palermo.

Aumentano anche le piste ciclabili: Firenze è la città dove si pedala di più (9%) seguita da Mestre (8%), Bologna e Milano (6%), Torino (3%). 

In crescita anche le aree pedonali. Firenze ha l'area pedonale più estesa. Buona la performance del bike sharing a Milano a Torino. A Firenze e Milano via al bike sharing a flusso libero dal 2017.

Informativa breve

Il sito Quinews utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi e se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui - Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.