QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 9° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 13 dicembre 2017

Attualità mercoledì 22 novembre 2017 ore 17:32

In un anno quasi duemila alberi in più

Nel 2017 sono stati messi a dimora 1900 alberi nella città di Firenze. Obiettivo del Comune arrivare a 3000 nella prima del prossimo anno

FIRENZE — La città è sempre più verde e l'obiettivo è quello di arrivare a 10mila alberi in cinque anni. Lo ha annunciato l'assessore comunale all'Ambiente e igiene pubblica Alessia Bettini nel corso della terza edizione degli Stati generali del verde pubblico a Firenze. 

"A Firenze la situazione è positiva perché finalmente riusciamo a mettere a dimora gli alberi. Abbiamo iniziato da viale Corsico dove sono già stati messi a dimora 65 alberi, a partire da dicembre inizieremo anche su viale Guidoni con un centinaio di Tigli poi viale Belfiore e piazza San Marco mentre a partire da oggi metteremo a dimora 300 alberi al Parco delle Cascine. Poi ringrazio i quartieri, in particolare 3, 4 e 5 perché in questi giorni, in occasione della Festa dell''albero, abbiamo coinvolto 2000 bambini e molte scuole ed in questo lavoro abbiamo messo a dimora altri 500 alberi". 

L'assessore ha risposto anche alle domande sulle polemiche relative agli abbattimenti che, ha precisato essere stati 282. "Le polemiche le capisco, un albero è qualcosa che tocca l'emotività ma tutto quello che stiamo facendo è il frutto di un lavoro di ricerca con la scuola di Agraria e con il Cnr che dura da tre anni; da parte mia c'è disponibilità a incontrare i comitati e dare spiegazioni del lavoro che stiamo facendo. Noi abbiamo due obiettivi importanti, il primo è mettere in sicurezza il nostro patrimonio arboreo e quindi ridurre il rischio ed il secondo incrementarlo". 

"La città a livello numerico ha guadagnato - ha evidenziato il professor Francesco Ferrini, docente all'Università di Firenze -. Un Comune abbatte per necessità. Il Comune di Firenze è uno dei pochi che ha adottato il concetto di rischio. Il monitoraggio deve essere continuo su piante che possono determinare un rischio elevato e più frazionato nel tempo per altri".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Attualità

Attualità